Crocchè di patate, un autentico capolavoro dello street food, pura goduria per il palato, belli da vedere e buoni da mangiare. A Napoli sono chiamati “Panzarotti” per via della loro forma panciuta e secondo alcuni storici deriverebbero dalle “croquettes di patate”, piatto nobile della Francia dell’XVIII secolo.
Si degustano accompagnati da un buon bicchiere di birra o vino e fanno ormai parte degli sfizi per eccellenza. Si fanno in versione piccola (il classico crocchè dei cuoppi di fritto) e versione grande (detto anche crocchettone).
La nostra è una variante del crocchè di patate da 300 gr., impreziosito e farcito con pancetta veneta F.lli Billo, Monachello (caciocavallo a pasta filata dell’avellinese) e pepe arlecchino (mix di grani tritati di pepe bianco, nero, verde e bacche rosa), una bella scossa al vostro palato!!!

crocchettone farcito battipaglia (salerno)

Scrivici su Facebook condividi su Facebook condividi su Twitter condividi su Google+ condividi su Pinterest condividi su Whatsapp condividi su Telegram